Come creare un logo perfetto

Il logo è il biglietto da visita di un’azienda ed il segno distintivo di un’impresa.

Nel mercato in cui viviamo, altamente competitivo ed in continua evoluzione in fatto di tecnologia e business, anche il marketing riveste un ruolo di fondamentale importanza in tal senso.

Progettare un logo che ci rappresenti e che accompagni la nostra attività pari passo non è un’impresa semplice e di poco conto. Adottare le giuste scelte in fatto di grafica e comunicazione visiva è molto importante soprattutto se si intende puntare su idonee strategie pubblicitarie e di marketing.

Il logo professionale deve garantire ad un’azienda di emergere nel mare delle migliaia e migliaia di imprese che concorrono sul mercato assieme ad essa. Il marchio porta con sè il nome dell’impresa che, a sua volta, deve essere rapidamente riconducibile al logo.

Insomma, impresa e logo devono viaggiare su due binari paralleli e saldamente congiunti tra loro al fine di acquisire notorietà, serietà ed interesse da parte della potenziale clientela.

Un marchio deve sapere evolversi ma è opportuno che presenti una solida struttura di base che non modifichi completamente i suoi connotati.

Basti pensare a quelli che ci accompagnano quotidianamente da un sacco di anni. Sono veramente molti quelli rimasti tali e quali al progetto originale e tutt’oggi in auge anche dopo addirittura un secolo di vita. Forse lo scopo è proprio quello di sottolineare il successo duraturo di un’azienda nel tempo, anche a lungo termine.

Si tratta di aziende ricche di storia, valori, vissuti e trascorsi, che hanno scelto di mantenere il marchio originale, come simbolo di attaccamento alle origini e dimostrazione del prosieguo dell’attività.

D’altronde l’apporto di continui cambiamenti e variazioni sul proprio logo non contribuisce a fornire un’immagine solida ed affidabile dell’azienda. Ecco perché un logo per essere vincente deve saper imporsi con fermezza e stabilità sul mercato.

Attorno a noi il mondo è costellato di marchi, loghi, segni distintivi e grandi firme, ma ognuno di essi è affine a sè stesso, unico ed originale.

La nostra mente sa perfettamente a chi appartiene ciascuno, che cosa esso rappresenti e l’azienda che in tal caso viene richiamata.

Creare un logo perfetto è dunque sinonimo di garanzia in ambito professionale.

Attualmente viviamo in un mercato globale in cui non esistono più confini e tutti possiamo commercializzare sulla stessa piazza attraverso mezzi che ci agevolano in fatto di tecnologia, velocità e telecomunicazioni.

L’avvento del mercato digitale tramite internet ha ulteriormente incentivato questa possibilità avvantaggiando anche le zone più remote del pianeta. Ecco perché, in un mercato così globalizzato ed affollato, è bene trovare il proprio posto, affermandosi con successo e prestigio.

Se ciò avviene occorre saper usare adeguatamente gli strumenti a noi concessi per creare degli ottimi canali comunicativi, pubblicizzarci e distinguerci dalla massa. Solo in questo modo potremmo emergere e puntare su un buon business. La scelta di un marchio eccellente e la creazione di un logo perfetto può essere un buon punto di partenza ed una strategia efficace.

Soprattutto in un momento come questo in cui l’immagine e l’estetica sono di fondamentale importanza.

Messaggio visivo

La mente è uno strumento potentissimo in grado di immagazzinare inaspettatamente informazioni e contenuti e di sfornarli anche da lì a qualche tempo dopo. Molto spesso, senza accorgerci, la nostra memoria visiva, ci permette di rielaborare dettagli e situazioni che non ci ricordavamo di avere vissuto o captato.
Ecco perché l’occhio vuole la sua parte e per creare un logo perfetto occorre progettare un’idea grafica in grado di rimanere fissa nella mente solo dopo pochi istanti di osservazione, esattamente come rimane impresso il ritornello di un canzone appena dopo il primo ascolto.
Il logo deve essere d’impatto e quindi costituito da linee e forme semplici, colori ben definiti e tratti comprensibili.

Idea sensata

Il logo deve possedere un senso ed un significato. Dietro ad ogni elemento e nella scelta di determinati particolari si devono celare significati logici riconducibili all’attività per il quale il marchio viene forgiato. E’ scontato che il marchio deve attenersi a ciò che con un logo si vuole descrivere, pertanto è opportuno non divagare o uscire dagli schemi. Ogni singolo tratto del logo, ogni suo elemento ed immagine devono pensarsi come un inseme di lettere che nella loro globalità e ordinatamente disposte formano una parola di senso compiuto. Questa parola può essere il nome dell’azienda o la chiave che riassume il senso dell’impresa.

Pratico e moderno

Il logo deve essere unico e distinguersi tra la massa. Proprio perché siamo in una era tecnologica senza precedenti ed in continuo progresso il logo deve essere pensato in un’ottica futuristica e di innovazione. Deve quindi poter essere utilizzato tranquillamente anche negli anni a venire senza subire sostanziali modifiche alla forma ed alle impostazioni e struttura originarie. Si tratta inoltre, di creare un marchio ad elevata versatilità che sia facilmente riproducibile nei formati grafici ed informatici agli scopi pubblicitari e di notorietà indispensabili nelle strategie di marketing. Il logo deve potersi affiggere, stampare, riprodurre, inviare, vettorializzare e trattare facilmente a mezzo di qualsiasi dispositivo e su supporti di qualunque genere.

Copyright

Il logo è un qualcosa di personale ed unico che deve diffidare da qualsiasi imitazione o plagio. Siamo proprietari del nostro logo e deteniamo qualsiasi diritto intellettuale e di brevetto sul medesimo. Allo stesso modo è assolutamente indispensabile accertarsi che il nostro brevetto non risulti già depositato o simile a quello di altre aziende e case produttrici. E’ buona regola attivare mediante appositi programmi informatici, un sistema in grado di proteggere il nostro logo da eventuali plagi o furti di identità da parte di acheraggi.

Pubblicitari e grafici

Sia che l’azienda risulti di nuova nascita o che necessiti di un rinnovamento, il modo più efficace per ottenere un’immediato riscontro nella progettazione di un logo da associare ad essa, è sicuramente quello di rivolgersi ad esperti nel settore. Figure professionali competenti nell’ambito della grafica e della pubblicità saranno sicuramente quelle più idonee per fornire giusti accorgimenti e validi contributi alla nostra idea. La progettazione di un logo, proprio per la sua complessa struttura, deve essere accuratamente elaborata e seguita da menti e tecnici esperti al fine di portare a concreti risultati e idonee soluzioni al problema della creazione di un logo perfetto.